Skip to Content

AVVISO AI CITTADINI DI BERGEGGI, QUILIANO E VADO LIGURE - RIAPERTURA CENTRO DI RACCOLTA DI VIA CARAVAGGIO, 4, SAVONA

Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF

LUNEDI’ 06/07/2020 APRIRA’ IL CENTRO DI RACCOLTA SITO IN VIA CARAVAGGIO – SAVONA

A DISPOSIZIONE DELLE UTENZE DOMESTICHE E NON DOMESTICHE DI VADO LIGURE, QUILIANO E BERGEGGI

con il seguente orario: da LUNEDI’ a VENERDI’ dalle ore 12,00 alle ore 15,00 - il SABATO dalle ore 09,00 alle ore 11,00

 

RIFIUTI AMMESSI

1- Imballaggi in plastica (CER 150102)
2- Imballaggi in vetro (CER 150107)
3- Rifiuti di carta e cartone (CER 200101)
4- Rifiuti in vetro (CER 200102)
5- Tubi fluorescenti ed altri fluidi contenenti mercurio (CER 200121*)
6- Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (CER 200123*, 200135* e 200136)
7- Olii e grassi commestibili (CER 200125)
8- Oli minerali esausti (CER 200126*)
9- Vernici, inchiostri, adesivi e resine (CER 200127* e 200128)
10- Farmaci (CER 200131* e 200132)
11- Batterie e accumulatori (solo da utenze domestiche) (CER 200133*)
12- Rifiuti legnosi (CER 200138)
13- Rifiuti metallici (CER 200140)
14- Sfalci e potature (CER 200201)
15- Ingombranti (CER 200307)
16- Toner e cartucce di stampa (solo da utenze domestiche) (CER 160216)

17- Rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione (solo da piccoli interventi di rimozione eseguiti direttamente dal conduttore della civile abitazione - il quantitativo massimo conferibile ogni giorno da ciascuna utenza non può superare i 200 Kg) (CER 170904)

18- Pile (CER 200134)
19- Imballaggi contenenti residui di sostanze pericolose o contaminati da tali sostanze(CER15 01 10*).

 

NORME COMPORTAMENTALI PER GLI UTENTI

  1. Utenze domestiche- il conferitore dovrà essere provvisto di:
    • documento di identità che attesti la residenza nei Comuni di Vado Ligure, Quiliano o Bergeggi;
    • In alternativa: i soggetti non residenti in uno dei comuni di cui sopra, ma titolari di un’utenza TARI in uno di essi, dovranno dimostrare la loro condizione presentando quietanza dell'ultima tassa sui rifiuti versata unitamente alla copia del documento di identità e ad autodichiarazione che i rifiuti conferiti provengono dall’utenza indicata nella “cartella” TARI.
  2. In alternativa: delega. E’ possibile delegare al conferimento un altro privato cittadino. Il delegato potrà accedere al CDR con delega debitamente compilata e firmata con allegata la fotocopia del documento di identità del produttore del rifiuto (delegante), titolare di regolare posizione TARI nei Comuni di Vado Ligure, Quiliano o Bergeggi. Sarà necessario anche il documento di identità del delegato. Nel caso in cui non sia possibile predisporre la delega da parte dell'intestatario TARI per motivata indisponibilità del titolare TARI, il conferitore dovrà predisporre una autocertificazione indicando la ragione della mancata presentazione della delega.

 

  1. Utenze non domestiche- il conferitore dovrà essere provvisto di:
    • documento di identità.
    • Regolare posizione TARI nel Comune di Vado Ligure, Bergeggi o Quiliano.
    • Iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali nella categoria di appartenenza (2 bis o 3 bis).
  2. Formulario di Identificazione Rifiuto (FIR) ai sensi dell’art. 193 del D.lgs. 152/06

 

L'Utente al momento del conferimento sarà tenuto a:

a) entrare all'interno del CDR con il proprio mezzo, previo nulla osta del personale addetto e parcheggiare nell'area appositamente adibita;

b) spegnere il mezzo e recarsi presso l’ufficio accettazione per le pratiche di registrazione dei dati e per la presa visione del presente regolamento;

c) sottoscrivere la “Scheda rifiuti conferiti al Centro di Raccolta”  Il Gestore deve verificare quanto dichiarato e in caso di eventuali anomalie nel conferimento provvedere a segnalare quanto rilevato al Comando di Polizia Municipale per le azioni del caso;

d) consentire l’identificazione dei rifiuti conferiti per le finalità e gli obblighi previsti dalle vigenti normative e dal presente regolamento;

e) provvedere personalmente, seguendo le disposizioni del gestore, allo scarico dei rifiuti conferibili nei punti indicati, utilizzando specificatamente i contenitori dedicati;

In ogni caso dovrà essere mantenuto un comportamento tale da salvaguardare l’incolumità propria  e di eventuali persone accompagnate nonché del personale operativo presente.